Struttura a cui è interessato
Numero bambini
Clicca qui se vuoi scrivere un messaggio

Le strutture ricettive della Diaconia Valdese si aprono a nuove forme di vicinanza sociale in attesa di tornare ad accogliervi in totale sicurezza

Il solstizio d’inverno si avvicina rapidamente. Come ogni anno, pomeriggio dopo pomeriggio, siamo sensibili all’ora in cui tramonta il sole e si fa buio.

In questo autunno 2020 si ha la sensazione che, alle tenebre determinate dalla velocità con cui la Terra compie il suo giro intorno al Sole, corrisponda un progressivo oscuramento in senso lato. Ci riferiamo naturalmente al Coronavirus e all’impatto che ha sulle vite di tutte e tutti noi generando ansietà e smarrimento.

Non è strano che alcune strutture ricettive della Diaconia Valdese siano chiuse: la Foresteria Valdese di Torre Pellice, la Casa Valdese di Vallecrosia, l’Hotel Casa Balneare Valdese di Pietra Ligure e la Casa Valdese di Rio Marina sono strutture stagionali la cui riapertura è prevista in primavera.

La triste novità è che siano chiuse le strutture di Venezia, Roma e Reggello e che la Foresteria Valdese di Firenze registri uno scarsissimo afflusso di ospiti.

La seconda ondata della pandemia di Covid-19 ha costretto le Case Valdesi ad un nuovo rallentamento delle attività e ad un inevitabile ripensamento del lavoro. Si tratta di reinventarsi temporaneamente per andare incontro ai bisogni di questo particolare momento e tornare ad essere strutture ricettive quando il picco di emergenza si sarà attenuato. La doppia natura che contraddistingue le Case Valdesi dagli operatori del turismo tradizionale lo consente, con notevole sforzo da un punto di vista organizzativo ma senza forzature:

  • la Foresteria Valdese di Torre Pellice, in collaborazione con la ASL Torino 3, sarà adibita ad albergo sanitario che ospiti persone positive, asintomatiche ed autonome
  • la Foresteria Valdese di Firenze ha messo a disposizione dell’Istituto Gould un’ala di Palazzo Salviati affinché le minori e i minori risultati positivi al Covid-19, o che presentino sintomi, possano usufruire di un ampio spazio dedicato
  • a Casa Cares sono in corso trattative con la Croce Rossa Italiana affinché la struttura possa ospitare migranti in ingresso nel nostro Paese, che necessitino di effettuare un periodo di quarantena prima di venir presi in carico dallo Stato italiano
  • la Casa Valdese di Vallecrosia ha destinato alcune camere ed una porzione del grande parco privato a migranti in transito verso la Francia: si tratta prevalentemente di famiglie, in ogni caso di persone estremamente bisognose di riposo. Questa iniziativa è nata dalla collaborazione tra le Case Valdesi e l’Area Migranti della Diaconia Valdese, con l’appoggio e il sostegno delle Chiese Valdesi del Ponente Ligure.

Sia a Torre Pellice che a Vallecrosia, abbiamo strutturato una sanificazione accurata degli ambienti e di tutti gli arredi che avrà luogo al termine delle due esperienze. Abbiamo messo a disposizione le strutture. Desideriamo però precisare che tutti i servizi (lavanderia, pasti, pulizie, sanificazione) sono affidati a ditte specializzate esterne.

La sicurezza ed il benessere dei nostri ospiti sono per noi un punto fermo nell’incertezza del periodo che stiamo vivendo. Così come abbiamo fatto l’estate scorsa alla riapertura delle strutture dopo la prima ondata della pandemia, attueremo tutti i comportamenti previsti dalla normativa vigente nel momento in cui torneremo ad accogliervi.

Il messaggio che desideriamo inviarvi è un messaggio di speranza: il distanziamento fisico non esclude la vicinanza sociale.

Per le Case Valdesi il desiderio, immutato, di incontrare il prossimo, di Servire con le persone  è, potremmo dire, la lampada che illumina il percorso in attesa che le giornate si allunghino.

oznorMB

 Testo: Elisa Ambrosoni e Daniele Del Priore, 30 novembre 2020
Foto: Elisa Ambrosoni

 

 

A proposito del blog

Le ultime notizie dalle Case Valdesi dislocate in tutta Italia. Le attività in corso e i progetti sostenuti grazie a tutti gli ospiti delle nostre case vacanze e foresterie

Gli ultimi post

[ff id="1"]

Prenota ora

Oppure